Per i tuoi 150 anni - Pittura murale nella Roma postunitaria. Strategie di rappresentazione per nuovi e vecchi soggetti sociali

Una nuova élite per la Capitale
Data: 
25/10/2021
Tipologia: 
Abstract: 

Conferenza on line sulla piattaforma Google Suite a cura di Manuel Barrese, in occasione dei 150 anni dalla proclamazione di Roma Capitale.

A seguito della Breccia di Porta Pia, Roma è costretta a ridefinire la propria immagine anche attraverso un discontinuo ricorso alla pittura murale sia in edifici pubblici che privati. Con l’ausilio delle fonti d’epoca e considerando lavori decorativi poco noti ma di notevole interesse, il presente intervento intende soffermarsi ad analizzare le molteplici istanze del muralismo romano postunitario soprattutto alla luce delle nuove, e contraddittorie, aspirazioni di una neocapitale non più esclusivamente composta da un tessuto sociale “ancien régime” (la nobiltà, il clero). Dopo il 1870, per venire incontro alle esigenze estetiche e rappresentative della borghesia in ascesa, la decorazione di respiro ambientale invade, con maggiore o minore opulenza, le dimore private (villini, palazzi ad appartamenti) e i ritrovi (teatri, grandi magazzini, caffè, stazioni ferroviarie, uffici postali) di un ceto medio-alto ansioso di autolegittimarsi e di imporre i propri rituali mondani. Ed è proprio in questi inediti scenari che artisti di diversa fama e abilità (Cecrope Barilli, Annibale Brugnoli, Domenico Bruschi, Giovanni Capranesi, Giuseppe Cellini, Giovanni Battista Fasce, Luigi Fontana, Prospero Piatti) andarono a sperimentare tecniche alternative all’affresco – esemplificativo, in proposito, è il revival delle facciate graffite e dell’encausto – e diedero vita a più o meno estese campagne pittoriche intrise di cultura storicista – specie di formule visive derivate dalla tradizione cinque-seicentesca – e, allo stesso tempo, dialetticamente aggiornate sui più recenti sviluppi della decorazione europea ottocentesca.
 
Manuel Barrese è assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara. Ha conseguito il Dottorato in Storia dell’arte presso la Sapienza Università di Roma nel 2016. Nel 2017 è risultato vincitore della prima edizione del premio per la pubblicazione delle migliori monografie tratte da tesi di Dottorato in Storia dell’arte della Sapienza (Pittura murale nella Roma postunitaria. Tendenze, sopravvivenze, innovazioni, De Luca Editori, 2019, presentazione di Paolo Portoghesi). Nel 2020-2021 è stato borsista post-doc presso la Fondazione Centro studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti (Lucca).

Informazioni: 

www.bsmc.it
www.bibliotechediroma.it

Prenotazioni allo 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00). Il link per partecipare viene inviato all'atto della prenotazione.

Il programma, a cura di Nicoletta Cardano, rientra nelle iniziative che celebrano i centocinquanta anni dalla proclamazione di Roma Capitale organizzate dalla Sovrintendenza Capitolina.
In collaborazione con Biblioteche di Roma, Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea, con l’adesione del Comitato dei 150 Anni.

É previsto il rilascio di un attestato di partecipazione valido per la formazione e l’aggiornamento docenti.
 
CREDITI FORMATIVI
 
SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
La partecipazione attestata a sei conferenze dà diritto agli studenti dei corsi di Storia, Antropologia, Religioni (triennale), Curriculum di Storia moderna e contemporanea; Scienze storiche (Medioevo - Età Moderna - Età contemporanea/magistrale) al riconoscimento di due crediti formativi, con attestazione e presentazione di una relazione.
​La partecipazione attestata a cinque conferenze dà diritto agli studenti dei corsi di "Studi storico-artistici (triennale)" e "Storia dell’arte (magistrale)" al riconoscimento di due crediti formativi universitari.
 
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE
La partecipazione a sei conferenze potrà consentire agli studenti dei corsi di Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica (magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); Architettura-Restauro (magistrale) il riconoscimento di due crediti formativi universitari, con attestazione e presentazione di una relazione.
 
Il programma è valido per la formazione e l’aggiornamento del personale della scuola sulla piattaforma S.O.F.I.A. del MIUR. L'iniziativa formativa sarà attivata nel Catalogo della piattaforma (soggetto erogatore dell’iniziativa: Sovraintendenza Capitolina ai Beni Culturali).

Incontri gratuiti con prenotazione obbligatoria allo 060608. Gli incontri si svolgono su piattaforma Google Suite. Si suggerisce di entrare con il browser Chrome. A conferma della prenotazione verrà inviata una mail con il link di accesso. Se si desidera ricevere l’attestato necessario per il riconoscimento dei crediti formativi o la convalida della partecipazione al percorso formativo sulla piattaforma S.O.F.I.A è necessario accedere alla conferenza presentandosi con il proprio nome e cognome reali con cui si è effettuata la prenotazione ed è richiesto tenere la telecamera accesa per tutta la durata dell'incontro, diversamente non sarà rilasciato l'attestato né convalidata la presenza sulla Piattaforma S.O.F.I.A . Alla conclusione dell’appuntamento deve essere inviata una mail di richiesta, completa dei propri dati anagrafici e del corso di studi intrapreso comprensivo di numero matricola o, per i docenti, dell'Istituto di appartenenza, al seguente indirizzo: info_didatticasovraintendenza@comune.roma.it

Orario: 

Lunedì 25 ottobre 2021
ore 17.30

Prenotazione obbligatoria: 

Eventi correlati

Eventi correlati inversa

Per i tuoi 150 anni
16/06/2021 - 13/12/2021
Evento|Conferenze
Per i tuoi 150 anni
16/06/2021 - 13/12/2021
Evento|Conferenze