Home > Accesso civico

Accesso civico

Questa sezione è dedicata alle informazioni relative alla disciplina ed alle modalità di esercizio dell'istituto dell’accesso civico, introdotto dal art. 5 decreto legislativo 14 marzo 2013 n. 33, riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffuzione delle informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.

L'istituto si configura quale strumento a disposizione del cittadino nel caso in cui nella sezione della home page denominata "Amministrazione Trasparente" del sito istituzionale non risultino presenti quei documenti, informazioni e dati che, ai sensi del suddetto decreto, le pubbliche amministrazioni sono tenute a pubblicare.

L'accesso civico è, quindi, il diritto, esercitabile da chiunque, di richiedere la pubblicazione dei documenti, delle informazioni o dei dati che le Pubbliche Amministrazioni abbiano omesso di pubblicare sul proprio sito pur avendone l'obbligo.

E’ opportuno evidenziare che l’accesso civico non sostituisce l'accesso amministrativo disciplinato dalla legge n. 241/1990 e ss.mm.ii.; non può essere, infatti, esercitato con riferimento a tutte le informazioni accessibili, ma solo ai dati e le informazioni che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare pur avendone l’obbligo.

La richiesta, da indirizzare al Responsabile della Trasparenza Dott.ssa Mariarosa Turchi è gratuita, non deve essere motivata e può essere redatta utilizzando l’apposito modulo editabile disponibile nel formato Microsoft Office Word (.DOC) e Open Office Writer (.ODT), da inviare tramite:

- posta elettronica all'indirizzo e-mail: accessocivico.resptrasp@comune.roma.it

- posta elettronica certificata (PEC): protocollo.segretariato@pec.comune.roma.it

- all'indirizzo: Responsabile della Trasparenza di Roma Capitale, Via del Campidoglio, 1 - 00186 Roma

- gli Uffici Relazioni con il Pubblico

- fax al n. 06 67103412

Entro 30 giorni, l'Amministrazione verifica la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione ed in caso di esito positivo:

- pubblica quanto richiesto sul portale istituzionale;

- informa il richiedente circa l’avvenuta pubblicazione, comunicando il relativo indirizzo del collegamento ipertestuale.

Nei casi di ritardo o mancata risposta è possibile rivolgersi al Vice Segretario Generale, Dott.ssa Mariarosa Turchi, titolare del potere sostitutivo (di cui all'articolo 2, comma 9-bis della Legge 7 agosto 1990, n. 241), il quale, verificata la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione, dispone affinché il documento, l’informazione o il dato, venga inserito, entro 15 giorni, nell’apposita sezione del Portale istituzionale e che dell’adempimento venga data comunicazione all’interessato, con indicazione del relativo collegamento ipertestuale.

La relativa richiesta può essere redatta sull’apposito modulo editabile disponibile nel formato Microsoft Office Word (.DOC) e Open Office Writer (.ODT) ed inviata al Vice Segretario Generale tramite:

• posta elettronica all’indirizzo: poterisostitutivi.vsg@comune.roma.it;

• posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: protocollo.segretariato@pec.comune.roma.it;

• servizio postale all’indirizzo: Responsabile della Trasparenza di Roma Capitale, Via del Campidoglio n.1 - 00186 ROMA;

• gli Uffici Relazioni con il Pubblico di Roma Capitale;

• fax al n. 06 67103412.

Unica eccezione è quella relativa alle istanze di accesso civico di competenza delle Direzioni del Gabinetto del Sindaco, per le quali il potere sostitutivo è attribuito al Capo di Gabinetto del Sindaco, alle cui pagine web si rimanda per le relative modalità di esercizio.

Data di pubblicazione: 25/3/2014

Data di aggiornamento: 30/08/2016