Villa Balestra

Villa Balestra

L'attuale giardino pubblico di Villa Balestra con vista sul Parco di Monte Mario è quello che resta della splendida villa cinquecentesca adagiata sulla sommità dei Monti Parioli al di sopra del tratto iniziale di viale Tiziano.

Dove si trova: Municipio II , quartiere Parioli
 Epoca: XIX secolo, ultimo ventennio
 Estensione: 15.000 mq
 Ingresso: Via Bartolomeo Ammannati

La Villa, situata sullo sperone tufaceo dei Parioli affacciato sul Tevere, è stata smembrata a partire dal 1910 e oggetto di una pesante lottizzazione negli anni Cinquanta. Del parco originario, che comprendeva numerosi edifici alcuni dei quali oggi scomparsi ed altri divenuti unità smembrate e isolate, resta solo una porzione. Le principali fabbriche della originaria villa cinquecentesca sono oggi tutte ubicate fuori dal perimetro dei giardini comunali e tutte di proprietà privata: il casino nobile con splendida loggia che il Vasari dice affrescata da Pellegrino Tibaldi, è oggi sede del "Centro Internazionale Villa Balestra" ; un' altra fabbrica, probabilmente una scuderia, poi antico tinello della villa, è l'odierno villino Delfino in Parodi in via B. Ammannati,21; la cosiddetta "Casa del Maresciallo", in via B. Ammannati angolo via dei Monti Parioli che negli anni Cinquanta fu trasformata in un moderno villino.

Acquistata dal Cavaliere Giuseppe Balestra nel 1880, la villa fu smembrata a partire dal 1910 e divenne proprietà del Comune di Roma nel 1939.

L' attuale area dei giardini pubblici di proprietà del Comune di Roma copre una superficie di poco meno di 15.000 mq., ha una forma ellittica ed è strutturata su due viali paralleli e tre grandi aiuole con alberature ad alto fusto. Rientrano nell'area del giardino pubblico anche una piccola zona digradante, una sorta di "boschetto" utilizzata come area per cani a sinistra del cancello principale e uno spazio che ospita un punto di ristoro attrezzato con attività ludiche per l'infanzia sul lato opposto. Lungo le pendici della collina, prospicienti viale Tiziano, si estende una vasta zona a verde caratterizzata da folta vegetazione e da grotte scavate nel tufo a mezza costa.

Bibliografia essenziale

E. Marconcini, Villa Balestra, in A. Campitelli (a cura di) Verdi delizie. Le ville, i giardini, i parchi storici del Comune di Roma, Roma 2005, pp. 125-127

Informazioni pratiche

Indirizzo
Via Bartolomeo Ammannati
Orario

da aprile a ottobre dalle 7.00 alle 24.30 - da novembre a marzo dalle 7.00 alle 20.00

Come arrivare
 bus 982, 52. Tram 2 e 19
 Punto ristoro e servizi
 in fondo al giardino a destra dell’entrata

Giochi per bambini
 in fondo al giardino alle spalle del punto di ristoro

Area per cani
 a sinistra dopo il cancello d’ingresso