Home > Roma antica > Monumenti > Arco di Gallieno

Arco di Gallieno

Arco di Gallieno

Sul luogo in cui si trovava la Porta Esquilina delle Mura Serviane, nel punto in cui terminava l’Agger, Augusto fece erigere questo arco in travertino.

Nel 262 d.C. venne dedicato da un cittadino, M.Aurelius Victor, all'imperatore Gallieno e a sua moglie Salonina, come riportato dall’iscrizione presente sulla cornice.

Di forma tendenzialmente quadrata, affiancato da pilastri angolari corinzi, inizialmente doveva presentare tre fornici. 
 Nel Medioevo, in ricordo della sottomissione di Viterbo a Roma, vi furono appese due chiavi della città di Viterbo che rimasero sino al 1825.

Informazioni pratiche

Indirizzo
Via di San Vito,
Rione

Rione XV - Esquilino