Home > Fontane > Fontana di piazza Nicosia

Fontana di piazza Nicosia

Fontana di piazza Nicosia

Quella oggi a piazza Nicosia è la prima delle 18 fontane pubbliche realizzate a Roma dopo la riattivazione dell’Acquedotto Vergine, il cui restauro terminò nel 1570. Per questo, è considerata dagli studiosi la prima fontana di Roma moderna.

Importo dei lavori: € 170.000,00

Fu commissionata da papa Gregorio XIII Boncompagni a Giacomo Della Porta che la realizzò nel 1572, nella primitiva collocazione in piazza del Popolo. Nel 1823 la radicale trasformazione urbanistica della piazza progettata dall’architetto Giuseppe Valadier, con la realizzazione della fontana dei Leoni, comportò lo smontaggio della fontana cinquecentesca e il suo trasferimento al Gianicolo, di fronte alla chiesa di San Pietro in Montorio. Da qui la fontana fu di nuovo rimossa per essere conservata nei magazzini comunali, dove rimase per molti anni finché, nel 1950, fu sistemata al centro della nuova piazza Nicosia, lo slargo realizzato su progetto di Marcello Piacentini (1881-1960) a seguito delle demolizioni attuate nel 1936. Della fontana originale rimane soltanto la vasca ottagonale, posta su due bassi gradini sopraelevati rispetto al piano stradale. Al centro si innalza un elegante balaustro in marmo cipollino di spoglio che sorregge un catino decorato all’esterno da emblemi araldici della famiglia Borghese (in onore di Giangiacomo Borghese, governatore di Roma tra il 1939 e il 1943).
Nel corso del restauro del 1998 si è provveduto a cingere la base della fontana con una recinzione a colonnotti di travertino raccordati da barre di ferro per salvaguardare il monumento dall’intensa presenza di veicoli che caratterizza la piazza.
Descrizione
Materiali: marmo di Carrara; marmo cipollino; travertino
Datazione: 1572; 1940-43;
Stato di conservazione
La fontana, restaurata nel 1998, si trova in uno stato mediocre a causa del deposito di particellato atmosferico e di agenti inquinanti; sulle superfici marmoree si rileva inoltre la formazioni di incrostazioni calcaree, miste a ossidi di ferro e a patine biologiche. Alcune stuccature sono deteriorate o alterate cromaticamente. La maggiore criticità della fontana, tuttavia, è senza dubbio dovuta alla sosta selvaggia di automobili e motocicli; oltre a costituire un concreto fattore di degrado per la recinzione della fontana, più volte danneggiata dall’urto dei veicoli e oggetto di riparazione nel maggio 2012, i veicoli in sosta compromettono la tutela del bene e il decoro della piazza.
Tipologia d’intervento
Trattamento biocida; pulitura e rimozione delle incrostazioni calcaree; pre-consolidamento e consolidamento; stuccatura dei giunti e delle fessurazioni; integrazione delle mancanze; applicazione del protettivo finale; impermeabilizzazione delle vasche; revisione dell’impianto idrico; realizzazione di nuovo impianto d’illuminazione.
Importo stimato dei lavori
€ 170.000,00 inclusi tutti gli oneri
Livello della progettazione
Da progettare
Tempistica
- Redazione progetto definitivo: 60 gg.
- Approvazioni progetto: 60 gg.
- Procedura affidamento dipende da altri Uffici, in media 90 gg.
- Esecuzione lavori: 180 gg.

Informazioni pratiche

Indirizzo
Piazza Nicosia
Rione

Campo Marzio