Home > Fontane > Fontana dell'acqua Marcia a via Nomentana

Fontana dell'acqua Marcia a via Nomentana

Fontana dell'acqua Marcia a via Nomentana

Proprio di fronte alla basilica di Sant’Agnese, sulla via Nomentana, nel 1900 il Comune fece costruire questo fontanile in travertino, alimentato dall’acquedotto Pio-Marcio.

Importo dei lavori: € 35.000,00

Il fontanile dissimula la sua datazione moderna in quanto nelle forme e nei materiali si rifà esplicitamente al disegno di altre fontane abbeveratoio della tradizione romana seicentesca. La sua acqua è ancora oggi molto apprezzata e la fontana è particolarmente cara agli abitanti del quartiere, come attestano le ripetute richieste di un intervento conservativo avanzate anche di recente da parte della cittadinanza.
Descrizione
Materiali: travertino
Datazione: 1900
Stato di conservazione
La fontana presenta le forme di degrado caratteristiche delle fontane all’aperto, quali la formazione di incrostazioni calcaree; la crescita di patine biologiche, di muschi e piante infestanti; il deposito di polveri atmosferiche e di inquinanti. Inoltre si osservano perdite d’acqua dalla vasca sul lato destro (segnalate già nel 2009), mentre permangono i segni di vecchie scritte vandaliche, soprattutto sul retro del manufatto.
Tipologia d’intervento
Trattamento biocida; pulitura e rimozione delle incrostazioni calcaree; stuccatura dei giunti e delle fessurazioni; integrazione di eventuali mancanze; applicazione del protettivo finale; impermeabilizzazione delle vasche; revisione dell’impianto idrico.
Importo stimato dei lavori
€ 35.000,00 inclusi tutti gli oneri
Livello della progettazione
In corso
Tempistica
- Redazione progetto definitivo: 30 gg.
- Approvazioni progetto: gg. 60
- Procedura affidamento: dipende da altri Uffici, in media 90 gg.
- Esecuzione lavori: 120 gg.

Informazioni pratiche

Indirizzo
Via Nomentana 126, Roma