Home > Fontane > Fontana del Putto a Villa Doria Pamphilj

Fontana del Putto a Villa Doria Pamphilj

Fontana del Putto a Villa Doria Pamphilj

La fontana del Putto, detta anche di Cupido, situata al centro del Giardino del Teatro in Villa Pamphilj, venne realizzata dall’architetto Andrea Busiri Vici utilizzando molti elementi figurativi di reimpiego, appartenuti ad arredi diversi della villa, scampati alla distruzione bellica del 1849.

Importo dei lavori: € 280.000,00

Emerge tra tutti la figura del satiro, che si moltiplica in quattro esemplari di ambo i sessi per sorreggere la tazza superiore. Al sommo della fontana Busiri Vici sistemò la scultura antica di un Cupido alato (trafugato poco dopo l’apertura al pubblico della villa), rinvenuto a Nettuno, che fu annesso alla collezione Pamphlilj e restaurato nell’agosto del 1655 dallo scultore Adam Brefort.
La piccola statua si poneva in una continuità ideale con l’iconografia della vicina fontana di Venere. Quella, infatti, indicava l’amore celebrato come forza fecondatrice, ma al sommo di questa fontana l’amore sovrastava idealmente la forza generativa della natura (satiri) e volgeva i cuori dall’istinto incontrollato a più onesti desideri.
L’articolata fontana circolare presenta, oltre al bacino sopraelevato, un’ampia piscina interrata alla base e un’ulteriore vasca centrale in muratura; quest’ultima è sormontata lungo il bordo da 12 pilastrini ornati da un giglio superiore e mascheroni laterali, che gettano acqua nei sottostanti catini modellati a valva di conchiglia o a rocaille.
Descrizione
Materiali: marmo; travertino; stucco; tartari; muratura in laterizi; elementi metallici
Datazione: 1849-1855, con materiali di reimpiego
Stato di conservazione
Mediocre/cattivo. A causa dell’articolato gioco d’acqua, quasi tutte le superfici sono interessate dalla presenza di incrostazioni calcaree di vario spessore; si rilevano anche fenomeni mediamente diffusi di alterazione cromatica e patine biodeteriogene costituite da muschi, alghe e licheni.
All’interno di alcuni dei 12 catini a valva di conchiglia che cingono la vasca sono presenti ristagni d’acqua, residui vegetali e ghiaia. Alcuni di questi catini hanno profonde lesioni con parti già distaccate, con conseguente pericolo di distacco e caduta di frammenti anche di grandi dimensioni. Si notano inoltre i resti di vecchie giunzioni, non più funzionali, collassate o non più esistenti per la perdita dei frammenti stessi. Tre delle conchiglie presentano inoltre mancanze di notevoli dimensioni.
Tipologia d’intervento
Trattamento biocida; pulitura e rimozione delle incrostazioni calcaree; pre-consolidamento e consolidamento; stuccatura dei giunti e delle fessurazioni; riassemblaggio delle parti distaccate e verifica delle precedenti giunzioni; integrazione delle mancanze; applicazione del protettivo finale; impermeabilizzazione delle vasche; revisione dell’impianto idrico e di illuminazione.
Importo stimato dei lavori
€ 280.000,00 inclusi tutti gli oneri
Livello della progettazione
Da progettare
Tempistica
- Redazione progetto definitivo: 60 gg.
- Approvazioni progetto: 60 gg.
- Procedura affidamento: dipende da altri Uffici, in media 90 gg.
- Esecuzione lavori: 270 gg.

Giardino del Teatro - Villa Doria Pamphilj

Informazioni pratiche

Indirizzo
Via di San Pancrazio, Roma