Romàntìca

romantica_cercando_tra_pietre_e_parole

Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali, presenta la nuova collana Romàntìca, edita da Electa, con l’obiettivo di offrire al grande pubblico alcuni tra i più rappresentativi beni culturali del centro storico e del suburbio di Roma, Città “eterna”, e lo scopo di sollecitare nel lettore la percezione della città antica (passeggiare per Roma significa rivivere il passato, afferma Umberto Broccoli, direttore di collana), ma anche del suo perdurare in quella contemporanea.

romantica_cercando_tra_pietre_e_parole

A cura di: Giovanni Caruso, Maria Gabriella Cimino
Pagine: 120
Illustrazioni: 170

Il primo volume della collana, pur non avendo alcuna pretesa di ‘guida archeologica’, è stato organizzato secondo un criterio topografico. Infatti, se si escludono i due elementi maggiormente caratterizzanti il paesaggio urbano e suburbano – Mura e Acquedotti – le aree archeologiche, i siti e gli edifici presi in esame sono stati suddivisi per Rioni e Municipi. In appendice un elenco individua quei monumenti sotterranei o non accessibili per motivi di sicurezza.

romantica_passeggiando_nel_verde_di_roma

A cura di: Alberta Campitelli
Pagine: 100
Illustrazioni: 121

Il secondo volume si rivolge ai circa cinquecento ettari di verde storico di Roma Capitale: spazi disseminati in tutta la città, sottoposti a vincoli di tutela e di conservazione, che offrono ai cittadini opportunità di svaghi all’aria aperta e ospitano molto spesso edifici con funzioni di pubblica utilità. Dalle ville nobiliari alle passeggiate pubbliche, dai giardini novecenteschi a quelli di pertinenza dei conventi. Le ville e i giardini non sono stati considerati solo nella loro valenza ambientale, ma anche come un’importante risorsa culturale.

romantica_trovando_monumenti_di_storie

A cura di: Rossella Motta
Pagine: 144
Illustrazioni: 180

Il terzo volume della collana presenta i beni monumentali di epoca medievale e moderna del patrimonio capitolino, un eccezionale insieme architettonico e storico-artistico, per la prima volta interamente schedato e illustrato. Le memorie dell’antico e del medioevo rivivono accanto alle maggiori espressioni del rinascimento, del barocco, del neoclassicismo in un tutto armonico e inscindibile: vie, piazze, ponti, fontane, porte, torri, monumenti, teatri, scuole, mercati, fabbriche e cimiteri fino alle edicole sacre e alle lapidi commemorative.