Home > Attività sul territorio > Didattica > Incontro sul tema "Centro, centri e periferie. Complessità del...
09/04/2018

Incontro sul tema "Centro, centri e periferie. Complessità del suburbio romano. Il caso di Cesano"

Incontro sul tema "Centro, centri e periferie. Complessità del suburbio romano. Il caso di Cesano"
Tipologia: Iniziativa didattica

Incontro per docenti e studenti universitari a cura di Sabina Zeggio.

Hashtag: #educaroma

Nell’estrema periferia settentrionale di Roma, eppure non lontano da essa, facilmente raggiungibile in auto o con la ferrovia metropolitana. Nonostante una suggestione, se non qualità architettonica globale, analoga a quella del Borgo di Isola Farnese, il Borgo di Cesano è sostanzialmente sconosciuto ai più. Ciò dipende essenzialmente da un diffuso stato di degrado e abbandono, che lo accomuna alle moderne periferie urbane e non consente di mostrarne la coerenza e compiutezza urbanistico-architettonica originaria, che ben si coglie anche solo da una lettura planimetrica del borgo e che dà conto di un piccolo abitato autonomo, allungato su un’altura isolata fra boschi e campi, attraversato da strade parallele a quote diverse. Questa disattenzione al pregio originario permette tuttora abusi e “strappi” più o meno puntiformi, nonostante dal 1987 l’intero borgo sia stato censito nella Carta Storica Archeologica Monumentale e Paesistica del Suburbio e dell’Agro Romano, poi nel  cd. Piano delle Certezze (Delibera C.C. n. 92 del 1997), nella Carta per la Qualità (Allegato del Piano Regolatore) e infine dal PTP Regionale del Lazio, risultando tutelato ai sensi degli artt. 134, 136 e 142 del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (D.Lgs. 42/04).
Nel caso di Roma l’opposizione fra Centro e Periferia si sfaccetta e si altera. E se finora la metropoli ha più o meno fagocitato i piccoli nuclei storici presenti nel suo territorio, alienandoli ed omologandoli a un’anonima periferia, è proprio dal recupero di questi Centri e delle loro peculiarità insediative e paesaggistiche che potrebbe svilupparsi una rivalorizzazione del territorio e un miglioramento della qualità di vita.

Sabina Zeggio è funzionario della Sovrintendenza Capitolina in servizio presso il Servizio Territorio, Carta dell’Agro e Forma Urbis Romae, responsabile fra l’altro del territorio dei Municipi XV e III. Laureata in Lettere con una tesi in metodologia archeologica, in seguito ha conseguito specializzazione, dottorato e post-dottorato di ricerca in archeologia classica. Ha insegnato Metodologia dello Scavo archeologico e Rilievo dei Monumenti antichi all’Università G. D’Annunzio di Chieti.

Informazioni

Orario

Lunedì 9 aprile 2018
ore 16.00

durata: circa 90 minuti

Le date degli appuntamenti potrebbero subire variazioni che saranno indicate sulle pagine web della Sovrintendenza e del Sistema Musei Civici e comunicate tramite e-mail.

Biglietto iniziativa

Incontri gratuiti con prenotazione obbligatoria.
Per prenotare telefonare al numero 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)
Numero di persone limitato a seconda dell'incontro.

È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Studi storico-artistici (triennale); Storia dell’arte (magistrale); Storia, Antropologia, Religioni (triennale); Scienze storiche (Età moderna-Età contemporanea / magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE
La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica (magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); Architettura- Restauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI
La partecipazione ad otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti al riconoscimento di due crediti formativi.

Informazioni e prenotazioni

Tel. 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

Prenotazione obbligatoria: max 60 persone

Organizzazione

Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Progetto a cura di Nicoletta Cardano

Il ciclo I luoghi della scienza a Roma. Collezioni e musei è ideato e curato da Federica Favino, Dipartimento di Storia, Culture, Religioni - Sapienza Università di Roma.
Il ciclo La città delle donne: fonti e narrazioni è ideato e curato dalla Società Italiana delle Storiche.
Collaborano alla realizzazione del programma i Volontari del Servizio Civile Nazionale, progetto della Sovrintendenza Capitolina “Educhiamo Insieme”.
Si ringrazia la Fondazione Primoli.

Attività correlate