La difesa della città sul fiume: Porta S. Paolo e le mura aureliane a Testaccio

Porta San Paolo
Data: 
20/11/2018
Luogo: 

Porta S. Paolo

Abstract: 

L’antica porta Ostiensis, o porta S. Paolo dalla vicina basilica dedicata all’apostolo, è una delle più monumentali e meglio conservate della cinta muraria costruita dall’imperatore Aureliano fra il 270 e il 275 d.C. L’aspetto odierno, di vero e proprio castelletto, è il risultato di ripetuti interventi di potenziamento, motivati dal valore strategico della porta, rivolta verso il mare e facilmente accessibile sia via terra, attraverso la via Ostiense, sia per le navi che risalissero il Tevere provenendo dalla foce. La porta è infatti protagonista di alcuni fra i più importanti episodi relativi alla difesa di Roma, dalla guerra greco-gotica, quando nel 550 i Goti di Totila riuscirono a conquistare la città corrompendo la guarnigione isaurica di guardia, all’assedio di Roma da parte di Ladislao I di Napoli nel 1408, fino a uno dei più significativi episodi della Resistenza romana, nel settembre del 1943.

La visita, a cura di Marina Marcelli,  riguarderà la porta, con apertura straordinaria del cortile interno, e il tratto di mura contiguo lungo via di Campo Boario, emblematico palinsesto di riusi e trasformazioni urbane che dalla tomba a Piramide di Caio Cestio, del I secolo a.C.,  giungono ai giorni d’oggi.

Informazioni: 

Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)

Orario: 

Martedì 20 novembre 2018
appuntamento alle ore 15 all’ingresso di Porta S. Paolo, lato via Ostiense
durata : h 1,30

Biglietto d'ingresso: 

visita ed ingresso gratuiti

Prenotazione obbligatoria: 

Organizzazione: 

Sovrintendenza Capitolina in collaborazione con Zètema Progetto Cultura

Eventi correlati

Porta San Paolo
Vari luoghi
20/11/2018 - 18/10/2019
Iniziativa didattica