Insula dell’Aracoeli

Lavori di Restauro e allestimento - Importo Totale € 5.000.000,00

Tra il Vittoriano e la scalinata dell'Ara Coeli, sono visibili i resti di un'insula (casa d'affitto romana) costruita in opera laterizia. L'edificio fu risparmiato dai lavori di demolizione che interessarono negli anni '30 tutte le pendici del Colle capitolino. Riemersero anche il campanile romanico e un arcosolio decorato con un affresco trecentesco, ancora oggi visibili.
L'edificio antico era costituito da almeno cinque piani, ancora oggi in parte conservati, su una superficie complessiva di circa 800 mq. Sopra le tabernae del piano terra si conservano altri due piani, ciascuno dei quali suddiviso in varie unità abitative. Esso costituisce un esempio di edilizia abitativa nel nucleo storico della città e offre una vasta casistica di elementi e soluzioni tecnologiche, proprie dell’edilizia romana.
L’allestimento degli ambienti tende a creare uno snodo di servizi, multimediali e non, ricollegabili ad una rete museale allargata. Si propone di realizzare un InfoPoint per la Rete dei Musei e Siti Archeologici di Roma e un Percorso Museale. Il percorso sarà dedicato a ‘L'edilizia residenziale a Roma e nel suo Impero’.

L’itinerario museale sarà sviluppato su due livelli: Il piano primo (piano di ingresso) verrà reso accessibile attraverso un sistema di passerelle sopraelevate che gradualmente elimineranno i dislivelli presenti tra i vari ambienti. Il piano inferiore, oggi inagibile, sarà raggiungibile attraverso una piattaforme elevatrice-ascensore e percorribile con l’inserimento di passerelle o con il rifacimento di porzioni di pavimentazione. Si pensa inoltre di destinare una grande aula del piano terra a spazio multifunzionale, fruibile anche come sala conferenza per incontri di studio legati al sito o a tematiche similari.

Galleria